facebook twitter youtube

Storia

L'azienda nasce nel 1925 a Caldogno riprendendo la precedente attività interrotta a causa della guerra ma è nel 1960 che l'azienda diviene Arclinea Cucine Componibili dove ARC è l'acronimo di Arredamento Razionale Componibile e, abbandonata la dimensione artigianale, si muove verso la produzione in serie.

Oggi Arclinea è un'azienda che propone cucine uniche, adattandosi con gusto, eleganza e innovazione alle esigenze del vivere contemporaneo; un marchio riconosciuto a livello internazionale con selezionati punti vendita in tutto il mondo.

Cappa Arclinea

Mission

Arclinea si propone la missione di migliorare la qualità della vita dell'uomo attraverso soluzioni innovative che armonizzare creatività e tecnologia, convivialità e funzionalità.

Perchè Arclinea è differente

Le cucine Arclinea sono dotate di elementi innovativi, studiati per ottenere il massimo da strumenti ed accessori esaltando nel contempo il piacere del cucinare. Per citare qualche esempio: cappe professionali, rubinetterie esclusive, lavelli accessoriati, ampia scelta di attrezzature per l'organizzazione dei cassetti, serre domestiche, tavoli ad altezza variabile, scaldavivande a raggi infrarossi, scaldapiatti, warming top, cantine per la conservazione dei vini..

antonio Citterio

Antonio Citterio

Dal 1986 l'architetto Antonio Citterio è il progettista di riferimento dell'azienda e dal 1998 ne coordina la collezione, l'immagine e la corporate identity.

A partire dal primo progetto del 1988, Italia, e passando da Florida, Ginger, Artusi e Convivium, le cucine Arclinea si sono evolute nel tempo: si è passati così dalla cucina professionale a quella conviviale e da quella metamorfica all'ultima nata della casa, Spatia, la cucina che si integra perfettamente col living.

Antonio Citterio è professore titolare di progettazione all'Accademia di Architettura dell'Università della Svizzera Italiana e collabora con aziende quali B&B Italia, Flexform, Flos, Guzzini, Inda, Kartell, Maxalto e Vitra.